III Stagione Concertistica

A Pontedera, da maggio a settembre, la terza Stagione Concertistica nata dalla collaborazione tra l’Accademia della Chitarra Musica & c. e l’Accademia Musicale Toscana

Otto concerti a ingresso libero, con programmi che spaziano dalla classica al jazz, dal folk alla musica da film

11174414_824376277617532_5833947339865454715_o

 

Inizia domenica 14 maggio, col concerto del Duo Reminescence (ore 18, Auditorium dell’Accademia della Chitarra), la terza Stagione concertistica che l’Accademia della Chitarra Musica e c. e l’Accademia Musicale Toscana realizzano insieme, in collaborazione col Comune di Pontedera e la Fondazione Piaggio. Sette concerti a ingresso libero, con programmi che spaziano dal repertorio classico al jazz, dal folk alla musica da film.

«Questa 3° Stagione Concertistica – spiegano i maestri Luigi Nannetti e Giordano Bindi, rispettivamente direttori artistici della stagione per l’Accademia della Chitarra e l’Accademia Musicale Toscana – la volontà di credere nella collaborazione e nella sinergia, nell’unione delle forze migliori, nell’abbandonare la protezione cieca del proprio orticello per condividerne, invece, i frutti più maturi, raggiungendo uno scopo più alto di quello che si raggiungerebbe da soli. Per il terzo anno consecutivo, infatti, l’Accademia della Chitarra Musica & c. e l’Accademia Musicale Toscana di Pontedera hanno deciso di mettere insieme le proprie forze per riuscire a confermare un impegno preso con la città: offrire una stagione di concerti gratuiti per garantire che sul nostro territorio si possa ascoltare musica di alto livello, portandola in mezzo alla gente, andandole incontro con l’intento di stimolarne la curiosità, ma senza assecondarla».

13689_795151270540033_7802633118733582935_n

Un ciclo di otto appuntamenti che accompagneranno la primavera e l’estate di quel pubblico, numeroso, che ormai da anni segue le attività concertistiche delle due maggiori realtà musicali della Valdera, sia sul versante artistico che didattico. Concerti che spazieranno in molti generi: la classica, con due recital di pianoforte e chitarra delle musiciste Glenda Poggianti e Veronica Barsotti, e il duo Argus (Giuseppe Cecchin, violoncello e Silvia Mannari, pianoforte); il jazz, con due quintetti coordinati da Marco Vanni per l’Accademia della Chitarra e Alessandro Lanini per l’Accademia Musicale Toscana, che offriranno due diverse prospettive di lavoro sul genere; il folk e la musica popolare: con il fingerstyle di Andrea Valeri rivisitato con la collaborazione dei friends, e i Vincanto, con l’ultimo CD, frutto prezioso della loro ricerca nella musica popolare; la musica da per film, con l’originale proposta di Marco Vanni (sax) e Massimo Signorini (fisarmonica) di un concerto con la proiezione di film su musiche originali.

10960222_781968775191616_6368735086667228938_o

«Organizzare una stagione concertistica, di questi tempi, non è cosa facile», continuano gli organizzatori della rassegna. «La riduzione costante dei contributi pubblici nazionali e regionali allo spettacolo e alla cultura costringono anche le amministrazioni locali più accorte e sensibili – come quella di Pontedera, che nella persona dell’assessore alla Cultura Liviana Canovai, da sempre sostiene e stima le nostre attività – ad una sofferta ma inarrestabile contrazione dei sostegni alle associazioni le quali, ovviamente, si sorreggono quasi esclusivamente con i contributi che i propri soci versano a supporto delle attività didattiche svolte all’interno di entrambe le scuole. Da qui l’esigenza di cercare di coinvolgere quanti più appassionati e amanti della musica dal vivo di qualità, al fine di poter sensibilizzare la comunità attorno alla necessità di confermare, con la partecipazione numerosa e attenta che da anni ci viene riservata, l’importanza della presenza della musica sul nostro territorio».

Il Duo Reminescence, che sarà sul palco dell’Auditorium dell’Accademia della Chitarra la prossima domenica, è composto da Marco Vanni (duduk, quena, flauti, sax) e Massimo Signorini (fisarmonica). Presenteranno “Movie Music”, ovvero “musica per immagini e per immaginare”. Il duo esegue partiture di G. Narekatsi, Tradizionali, A. Piazzolla, G. Barbieri, J. Girotto, e verranno proiettati “Grigiotondo” di L. Papanti  e “The Pawnshop” di C. Chaplin, con l’accompagnamento delle musiche originali di Marco Vanni.

 

11411751_836405343081292_1666208189237202927_o

Gli altri concerti:

 

Sabato 27 Maggio, ore 21:30 Auditorium Accademia della Chitarra

Recital pianistico 

Glenda Poggianti, pianoforte

Musiche di: F. Chopin, J. Brahms, F. Liszt

 

Venerdì 30 Giugno, ore 21.30 Giardino di Villa Crastan

Quintetto Jazz dell’Accademia Musicale Toscana

Valentina Bagni, voce

Piero Meucci, sax

Alessandro Lanini, piano

Mirko Capecchi, contrabbasso

Andrea Lanini, batteria

 

Venerdì  21 Luglio, ore 21.30 Auditorium Museo Piaggio

Andrea Valeri & friends

Andrea Valeri, chitarra acustica

Luigi Nannetti, flauto

Roberto Cecchetti, violino

Andrea Caggiari, basso elettrico

Giacomo Macelloni, batteria

 

Sabato 23 Luglio, ore 19 Auditorium Accademia della Chitarra

Augustin Barrios Mangore “El Sueno de la Munequita”

Recital chitarristico

Barsotti Veronica, chitarra

 

Venerdì 1 Settembre, ore 21:30

Il canto rovesciato

Vincanto presentano il loro nuovo album.

Ilaria Savini, voce e percussioni

Alessandro Cei, chitarra e voce

Simone Faraoni, fisarmonica, voce, flauto dolce tenore e soprano, percussioni, armonica a cbocca

 

Venerdì 15 Settembre, ore 21.30 Giardino di Villa Crastan

Musical in Jazz

Quintetto Jazz dell’Accademia della Chitarra

Natascia Naldini, voce

Marco Vanni, sax

Fabio Salvi, pianoforte

Fabrizio Balest, contrabbasso

Giacomo Macelloni, batteria

Repertorio famose che hanno segnato un epoca da Broadway a Hollywood riviste ed arrangiate in chiave jazzistica.

 

INGRESSO LIBERO

Info: 0587 212124 / 329 0750713